We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set.

  • Fu grazie alla lungimiranza e all’impegno di Angelo Rizzoli che, negli anni ’50, sorse L’Albergo della Regina Isabella. Il celebre editore e produttore cinematografico, incantato dai luoghi e dalla tradizione delle Terme, realizzò l’attuale complesso term
    ale e l’omonimo albergo sulle antiche rovine greco-romane. Pochi anni dopo la sua fondazione, L’Albergo della Regina Isabella divenne fulcro della mondanità, del costume e della cultura. E miti come Richard Burton, Liz Taylor, Maria Callas, Alberto Sordi, William Holden animarono le sue stagioni più felici, facendo dell’Albergo una delle più ambite mete glamour. Anche negli ultimi anni, il mondo dello spettacolo, quello degli affari, della politica e della cultura gravitano intorno all’Albergo, attirati dai prestigiosi appuntamenti ischitani.
  • Torna l'inverno, torna l'Alchemie!Tante le novità di questa nuova stagione, ma sempre la stessa passione e qualità. SALA ALCHEMIE, con Dj Gaetano Esposito & Dj FRENKY DP, Voice Vin Twin - FRIENDS CLUB: Dj AlisaInfo e prenotazione tavoli:Alchemie Fri
    ends Club +390810190565Non serve aggiungere altro......CI VEDIAMO ALL'ALCHEMIE! Locale specializzato in cocktail e Cocktail bar Discoteque - internet pointOrario: 16:30-04:00
  • The Institution, promoted and strongly supported by Mgr. Onofrio Buonocore, also author of numerous publications on the island of Ischia, in 1956, then formed into a charitable trust, has now become "Library". The necessary restoration works have started
    lately the safe recovery of this important Cultural Centre, the only one of its kind existing in the island of Ischia. It is located in "La Mandra" in Ischia Ponte, at the Church of St. Anthony of the Friars Minor, whence the name "Anttoniana", which has rightly been retained in the new configuration. Opening hours: Monday: 9:00 to 13:00 Tuesday: 9:00 to 13:00 / 16:30 to 18:30 Wednesday: 9:00 to 13:00 / 16:30 to 18:30 Thursday: 9:00 to 13:00 / 16:30 to 18:30 Friday: 9:00 to 13:00 / 16:30 to 18:30 Tel. and fax: 081 3333255 e-mail: biblioischia@libero.it
  • The arena is located on the hill of Cretaio. One of the most scenic location of the island of Ischia. It is possible to book excursions on horseback every day of the week. It will teach children and adults. For fans of P.S.A. you can visit our small farm.
  • The Aragonese Castle stands on a trachytic rocky islet connected to the eastern side of the island of Ischia by a stone bridge 220 meters long. The bedrock is geologically defined "dome of stagnation" and is equivalent to a bubble of magma, which has been
    consolidated during the eruptions of the most far-reaching. It reaches a height of 113 meters above sea level and has a surface area of about 56,000 square meters. The access is through a trail or through a modern lift installed at the end of the 70s. The trail is developed, for the first part, in a tunnel dug into the rock (by the will of Alfonso I of Aragon in the middle of the fifteenth century) and then goes outdoors until you reach the highest part where the Male is.
  • principi associativi L’Associazione si propone di promuovere la libera esplorazione e la conoscenza delle più diverse idee ed esperienze civili, politiche, culturali, religiose, ambientali, scientifiche, sociali, artistiche o altro, secondo l
    a linea ispiratrice della libertà di studio individuale e collettiva, nell’assoluto rispetto delle individualità proprie e altrui e della diversità delle persone e delle relative culture, tenendo conto della biodiversità umana e universale.
  • L'associazione si riunisce solitamente nella sede dell’associazione (locali antistanti la chiesa di Succhivo) il giovedì alle 16. Per info contattarci via email: associazionegertrudstreicher@gmail.com   Ri-scoprire la propria terra è il primo pas
    so verso la sua valorizzazione. Questo è lo slogan che propone l'associazione culturale nel paesino di Succhivo, “Gertrud Streicher”. Può sembrare banale ma sentiamo il bisogno di tornare a sostenere temi come “comunità”, “aggregazione”, “pluralismo”: il paese è un pezzo di noi e ognuno può fare qualcosa per farlo ri-vivere. Ci auguriamo che la passione che sta muovendo questa associazione sia contagiosa, che riesca a diffondersi in tutti e a far nascere una collaborazione anche con le altre realtà presenti sul territorio. Conoscere, tutelare e valorizzare l’identità di Succhivo e -in generale- di Ischia come isola dell’accoglienza, con le sue tipicità di terra e di mare, è la base per un futuro che rispetti e preservi la tradizione. In fondo è bello scoprire che la foto di quella cartolina è proprio il luogo in cui si vive.
  • L’associazione Luca Brandi nasce per volontà di Silvano, Pina, Mauro Brandi e di quanti hanno incontrato la strada di Luca e deciso di superare gli infiniti perché senza risposta della sua scomparsa per preservarne un ricordo vitale. La Luca Brandi onlus
    prende il testimone delle iniziative di solidarietà sostenute da Luca in vita, con particolare attenzione al mondo dei giovani, promuovendone le idee di cultura, arte, sport, ma soprattutto cercando di supportare le difficoltà economiche, esistenziali, sociali, nel momento forse più difficile per la nostra generazione. L’associazione ha sede a Ischia e per la gente di quest’isola vuole fare qualcosa. Ma c’è dell’altro, e riguarda chi ha bisogno di una mano lontano da qui. Per questo le attività dell’associazione sono tante, alcune di lunga durata, altre brevi, sono fatte di idee, progetti, incontri. Poi c’è il lavoro di molte persone, anche da luoghi diversi, che cercano di fare la cosa giusta. Qualche volta ci riescono.
  • Il bar Calise d’Ischia ha aperto alla fine degli anni sessanta nella sede attuale di piazza degli eroi. A quei tempi la piazza non aveva l’importanza nevralgica d’oggi ma era soltanto un luogo tranquillo a ridosso della pineta. Nel corso degli anni la s
    truttura Ha conosciuto numerosi cambiamenti ed ammodernamenti fino ad arrivare al 1990 anno nel quale si è svolto l’ultimo ammodernamento.Oggi la struttura è diventata un luogo di ritrovo, appuntamento, dove andare prima o dopo il cinema per un aperitivo o per gustare numerosi desserts. L’ambiente è sicuramente di gusto europeo e ci si può immergere in una tranquilla serata ascoltando le canzoni della tradizione napoletana immersi in un giardino senza eguali. Ma il bar Calise vuol dire soprattutto desserts, vi potete trovare più di 50 tipi di torte ed una vastissima scelta di pasticceria fresca e biscotteria dai babà alla famosa pastiera ed alle nostre torte a base di fragoline fresche.
  • Prenotazione non obbligatoria, Adatto per gruppi, Adatto per bambini, Servizio ai tavoli e Posti a sedere all'aperto. Colazione, Pranzo, Cena, Caffé e Bevande Tel.: 081 991249
  • La Basilica di Santa Maria di Loreto si trova nel centro di Forio d'Ischia sul corso Umberto I ed insieme all' Oratorio dell'Assunta e l'antico ospedale, costituisce l'Arciconfraternita di Santa Maria di Loreto. La costruzione della chiesa risale ai primi
    anni del Trecento, quando fu aperto un piccolo oratorio dedicato alla Madonna di Loreto, che assunse la forma attuale intorno al 1580.
  • L'Istituzione, voluta e fortemente sostenuta da Mons. Onofrio Buonocore, autore peraltro di numerose pubblicazioni sull'isola d'Ischia, nel 1956, poi costituitasi in ente morale, è oggi diventata "Biblioteca Comunale", come prevedeva lo statuto; e gli o
    pportuni lavori di restauro hanno avviato ultimamente il sicuro rilancio di questo importante Centro di Cultura, l'unico nel suo genere esistente nell'isola d'Ischia. Essa si trova in località "La Mandra" ad Ischia Ponte, presso la Chiesa di S. Antonio dei Frati Minori, donde la denominazione "Antoniana", che è stata giustamente conservata nella nuova configurazione. Orari di apertura: Lunedì: 09.00-13.00Martedì: 09.00-13.00 / 16.30-18.30Mercoledì: 09.00-13.00 / 16.30-18.30Giovedì: 09.00-13.00 / 16.30-18.30Venerdì: 09.00-13.00 / 16.30-18.30 Tel. e fax: 081 3333255 e-mail: biblioischia@libero.it
  • Grazie a numerosi “liftings”, blueJANE sembra giovanissima, ma ha tante storie da raccontare: Il “papà” è Tonino Baiocco, che ha il merito nel 1960 di aver acceso per primo una luce nel by night isolano con “’A LAMPARA” (inaugurato il 18 luglio 1960 come
    ristorante, divenne dopo meno di un anno ristorante con piano-bar e musica dal vivo), un locale sulla Rive Droite di Ischia che ha segnato un’epoca. Rappresentò una tappa obbligata per i prestigiosi “turisti” di Ischia di quegli anni:   Niarchos, l’avv. Gianni Agnelli, Mick e Bianca Jagger, Christian Barnard, Kirk Douglas, Luchino Visconti, Helmut Berger, Peter Seller, Alain Delon,  Britt Ecklund, Fabrizio de Andre, Peppino Patron Griffi e tanti altri che dopo uno spaghetto al pomodoro e un’aragosta ascoltavano le esibizioni degli artisti al primo piano. Un successo bissato nel 1963 con la costruzione di un locale su palafitte sulla spiaggetta della “Pagoda”, lo “SCOTCH CLUB”, IL locale di grido dei mitici anni’ 60: i clienti dell “’A LAMPARA”  si “mischiavano” al pubblico della prima “vera discoteca” dell’isola, nella quale all’epoca si esibivano artisti come: i Pooh, Peppino di Capri, Fabrizio de Andre, Fred Buongusto, Wess, Rocky Roberts, Pippo Franco, i “Motowns”, i “Love Machine” e numerosi altri. Cambiano i tempi ma non cambia Tonino Baiocco, precursore di mode e grande interprete delle brillanti e spensierate vacanze isolane, il quale lega il suo nome anche al MAMUNIA, locale all’aperto, a forma di anfiteatro, unico in Italia, che si adagiava sulle colline della Pineta di Ischia. Un personaggio vulcanico come TONINO BAIOCCO non si poteva arrendere neppure di fronte alla forza della natura: nel 1979 una violenta mareggiata distrugge completamente lo “SCOTCH CLUB” e TONINO  ricostruisce sullo stesso posto il TAMATOA (Tamatoa, un dio del mare polinesiano). E così, dopo aver attraversato gli anni ’60 e ’70, siamo ormai negli anni ‘80, e  lo SCOTCH CLUB – TAMATOA Diventa JaneE, cambiando non solo nome, ma anche radicalmente aspetto. Ma non cambia spirito e clientela: a trascorrerci le serate sono i figli dei personaggi degli anni ’60 e vi si esibiscono star intramontabili come Franco Califano, Mike Francis, Peppino di Capri…. Ultimo grande “restyling” negli anni ’90 quando nasce l’attuale blueJANE: il locale più bello di tutti. Le pareti laterali sono sostituite con grandi vetrate e così si balla in mezzo al mare con la vista sul mare illuminato. ANNO 2002: la storia continua e la “vecchia” Signora “” Signora “blueJane” è una stella più splendente che mai…
  • Buongiorno OTTENERE VOSTRO CREDITO IN 3 GIORNI Hai bisogno di aiuto finanziario? atiliogabaldone1@gmail.com Ecco il suo e-mail: atiliogabaldone1@gmail.com È un prestatore serio e molto onesto. Per tutta la vostra necessità di prestito (5000€ - 2.000.000€
    ) per i vostri progetti (casa, ed altri) o per la vostra necessità personali, volete contattarlo per ottenere il vostro prestito in 72 ore. Grazie
  • Il borgo antico di Ischia Ponte, anche detto Borgo di Celsa per la presenza dei gelsi, è un antico centro di marinai e pescatori, la cui esistenza è documentata già nel XIII secolo. Unico centro di Ischia, di tradizione più che altro contadina, da semp
    re dedito alla pesca, il Borgo ha avuto una grande espansione alla fine del ‘700, con il cessare delle incursioni dei pirati, quando l’attenzione si distoglie dal Castello, fino ad allora centro primario di vita e di riparo, e torna a concentrarsi sulla terraferma. Per tutto il XVIII Ischia ponte è la città più ricca e prosperosa dell’isola, il suo destino va progressivamente staccandosi da quello del Castello che nel frattempo vive un periodo di decadenza, in seguito all’abbandono delle famiglie nobili e benestanti. Nel tempo la struttura del borgo, con vicoli stretti, palazzi signorili alternati a caratteristiche casette basse, si è conservata inalterata, così come le famose via Roma e Corso Vittoria Colonna che conducono alla "Mandra", l’antico villaggio dei pescatori. Ha invece attraversato diverse vicissitudini la bellissima Cattedrale dell’Assunta, costruita nel 1301 e rimaneggiata nel 1700, quindi bombardata dagli Inglesi nel 1809. La cripta, decorata con affreschi della scuola di Giotto, conserva ancora le spoglie delle famiglie nobili dell’isola. Lo scalo di Ischia ponte è rimasto il preferito dagli Ischitani per molto tempo anche dopo l’apertura del Porto borbonico. Questa predilezione ha contribuito ad alimentare la vita e conservare florida l’attività del centro.    
  • Sant’Angelo, antico  borgo di  pescatori percorribile solo a piedi, oasi di pace sfuggita ancora in parte all’amplesso dell’isola d'Ischia, è oggi un rinomato centro turistico internazionale.
  • Buonopane fa parte del comune di Barano d'Ischia, in provincia di Napoli, nella regione Campania. “Avanti la chiesa vi è un atrio spazioso, e molto arieggiato – scrive D’Ascia nel 1864– ove i naturali si radunano nei
    dì festivi, e mentre i maturi padri si trattengono a discorrere delle fasi della luna, e fanno i loro prognostici sulle future raccolte, e sui correnti prezzi de’ vini e delle mele; i giovani discorrono di caccia, le forosette di amori, e le attempate madri del prezzo della canape, del lino, e delle tele, e dell’occupazione dei loro telai, della poca puntualità delle loro committenti, mezzane, o compratrici“. Buonopane, oggi, non è più il borgo contadino descritto da D’Ascia, nè tantomeno le donne si servono ancora della sorgente per fare il bucato. “Moropano”, come si dice in dialetto, resta però una comunità coesa e gelosa delle sue tradizioni. A partire dalla ‘ndrezzata, sicuramente la più famosa di tutte.
511 257 Load more

Tickets cart

The cart is empty.

Eventi ad Ischia

Events on Ischia

Prossimi eventi ad Ischia

­