Tel. +39 081 333 47 74
Giuseppe Marianiello Ri-tratti
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Giuseppe Marianiello Ri-tratti

Sab 20 Agosto Ore 09:00 - Ore 19:30
Categorie: Mostre
Visite: 336

AMICI DI GABRIELE MATTERA, CON IL PATROCINIO DEL CIRCOLO SADOUL -16 luglio ore 21 inaugurazione della mostra:
GIUSEPPE MARANIELLO RI-TRATTI
Chiesa dell’Immacolata, Castello Aragonese d’Ischia
A cura di Giorgio Brandi
Dal 16 luglio al 18 settembre 2022

Scultore napoletano trapiantato a Milano, conosciuto e apprezzato a livello internazionale, Giuseppe Maraniello ha con l’isola d’Ischia un legame antico e profondo. Già nella primavera del 2004 una grande mostra antologica alla Torre di Guevara celebrò il suo lungo e articolato cammino artistico e fu propizia per consolidare il rapporto di amicizia con l’isola e con gli ischitani. In quell’occasione, Giorgio Brandi, collezionista ischitano e curatore delle mostre alla Torre di Guevara, si innamorò di quelle opere poetiche e divenne amico intimo di Maraniello; da allora ha sempre lavorato affinché il rapporto dell’artista napoletano con Ischia non fosse solo episodico.
I Ri-Tratti sono enormi volti che sembrano plasmati dalla natura, nei quali apparentemente esili forgiature in bronzo incorniciano ampi vuoti, suggerendoci lineamenti solo accennati da rami sottili e nodosi, inaspettatamente fragili e resistenti insieme. Segni pittorici e al tempo stesso scultorei. Disegni, come scarabocchi fantastici, che magicamente diventano forme solide. La mostra è il dono di un artista a un luogo profondamente amato: il figlio adottivo e prediletto di questa porzione di terra emersa intende ricambiare la fiducia e l’affetto ricevuti dall’isola d’Ischia — simbolicamente rappresentata dal Castello Aragonese e dalla Associazione Amici di Gabriele Mattera.